Sequestrati a Siena 80mila quintali di falso olio extravergine

mercoledì, 17 ottobre 2012

OLIO-D'OLIVA1 La Procura di Siena insieme al dipartimento antifrodi del Ministero per le Politiche Agricole (Icqrf) e alla Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 80 mila quintali di olio “Toscano” ottenuto da illecita miscelazione con materie prime di categoria inferiore e/o con altra provenienza geografica. Circa 40mila quintali di prodotto sono infatti risultati contenere olii di oliva “lampanti” e “vergini”, di qualità inferiore all’extravergine, per l’altra metà si è trattato di miscellanee di olii di provenienza “europea”, spagnola e greca, vendute per prodotto 100% italiano.

Sono stati arrestati il titolare di un’azienda olearia della provincia di Siena, il direttore amministrativo, il chimico e un addetto alle vendite. L’azienda in questione è la Olearia Valpesana Spa, con sede e stabilimento in Castellina Scalo nel Comune di Monteriggioni (Si).

La coldiretti e il Ministero hanno puntato il dito contro quei prodotti che vengono messi in vendita a costi inferiori ai reali costi di produzione di un prodotto che per la qualità che dovrebbe garantire comporta anche alti costi di produzione.

 

FONTE Articolo

 

Articoli collegati

Tag:, , ,

Scrivi una nota