Due tazzine di caffè contro la recidiva del tumore al seno

venerdì, 3 maggio 2013

CAFFE'Per la paziente che assume Tamoxifene un valido contributo alla diminuzione del rischio di recidiva del tumore al seno sembra provenire dal consumo abituale di almeno 2 o 3 tazzine di caffè al giorno.

A rivelarlo sarebbe uno studio condotto da ricercatori dell’Università svedese di Lund e pubblicato sulla rivista Cancer causes&control secondo il quale le donne che avevano assunto almeno 2 tazzine di caffè al giorno in abbinata al trattamento farmacologico con Tamoxifene, hanno dimostrato a seguito del periodo di verifica meno della metà di recidive rispetto alle pazienti che non facevano uso di caffè.

Si tratta di un’evidenza empirica, spiegano i ricercatori della Lund University, perchè attualmente non c’è una spiegazione scientifica al perchè il consumo di caffè garantisca questo risultato. La dottoressa Maria Simonsson, coordinatrice della ricerca, propone una teoria sulla quale il team ora cerceherà delle controprove: che il ceffè serva ad aumentare l’azione del tamoxifene.

Lo studio è durato oltre 5 anni prendendo in esame un campione di 600 pazienti, di cui 300 trattate con tamoxifene, sulle quali si è potuta riscontrare l’azione positiva del consumo di caffè.

FONTE Articolo

 

La dottoressa Maria Simonsson e colleghi hanno osservato questo effetto su oltre 600 pazienti oncologiche, con cancro al seno, seguendone l’andamento per una media di 5 anni.
Circa 300 pazienti, durante il periodo di follow-up, hanno assunto il Tamoxifene. Questo farmaco viene prescritto proprio per ridurre la possibilità che si formino nuovi tumori. E’ una terapia a base ormonale che blocca i recettori degli estrogeni.

La differenza nel rischio è dunque risultate evidente, tuttavia, quale sia il motivo per cui bere caffè riduca questo rischio di recidiva non è al momento noto.
Ipotesi? «Una teoria su cui stiamo ragionando e lavorando – spiega a tal proposito Simonsson nella nota Lund – è che il caffè “attiva” e rende più efficiente il Tamoxifene».

Le proprietà del caffè di ridurre il rischio di sviluppare alcune forme di cancro al seno era già stata in precedenza osservata dai ricercatori della Lund, in più la caffeina ha anche dimostrato di ostacolare la crescita delle cellule tumorali.
Visti i risultati, i ricercatori sottolineano la necessità di studiare più a fondo il ruolo del caffè nella prevenzione e trattamento del cancro.

Articoli collegati

Tag:, , , , ,

Scrivi una nota