Coldiretti, contro obesità 18 milioni di euro per frutta gratis a scuola

domenica, 14 ottobre 2012

FRUTTA

18 milioni di euro per un totale di oltre 7 milioni di kili di frutta e verdura già distribuiti agli alunni delle scuole primarie per combattere l’obesità.

Sono alcuni dei numeri della campagna contro l’obesità dei fanciulli promossa per l’anno scolastico 2011/2012 secondo il programma UE “Frutta nelle scuole” che già quest’anno ha consentito la distribuzione di frutta e verdura a 1.340.000 bambini in 8400 scuole primarie di tutta Italia per incentivarne il consumo ed educare le nuove generazioni ad assumere abitudini alimentari corrette.

I dati sull’obesità infantile in Italia appaiono allarmanti: oltre 1 milione di bambini sono in sovrappeso e 400mila sono obesi, rispettivamente il 22,9 per cento e l’11,1 per cento di tutti i bimbi tra gli 8 e i 9 anni. Li rende noti il progetto di monitoraggio del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Istituto Superiore di Sanita “Okkio alla Salute“.

A fronte di quello che rischia di diventare una questione sanitaria nazionale, Coldiretti ha firmato un protocollo di intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che prevede l’impegno a promuovere attraverso esperienze pilota, nel rispetto della propria autonomia e nell’ambito delle rispettive competenze, iniziative comuni per sensibilizzare i giovani ad un corretto comportamento civico rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni alimentari italiane. Nell’ambito del progetto “Educazione alla Campagna Amica” che nel corso dell’ anno scolastico coinvolge oltre centomila alunni delle scuole elementari e medie i ragazzi prenderanno parte alle oltre tremila lezioni in programma nelle fattorie didattiche e agli oltre cinquemila laboratori del gusto e agli orti didattici che saranno organizzati nelle aziende agricole e in classe.

Articoli collegati

Tag:, , ,

Scrivi una nota