Classifiche sempre di moda: i 10 cibi più salutari al mondo

mercoledì, 27 febbraio 2013

CIBI-SANIQual è il cibo che fa meglio in assoluto? Anche se una risposta probabilmente non esiste, la passione per stilare classifiche e graduatorie rimane forte.

Il sito Chacha, un potente archivio di domande e risposte sullo scibile umano, ha stilato la classifica dei cibi più sani del mondo individuandone 10:

Limone: uno solo garantisce ben oltre il fabbisogno quotidiano di Vitamina C, che aiuta ad aumentare i livelli di colesterolo buono HDL. Al citrus flavonoide presente nei limoni vengono poi attribuite proprietà antitumorali e anti infiammatorie.

Stesse carateristiche per i Broccoli, che nella porzione di un mazzetto tradizionale, sono fonte ricchissima di vitamine K e C (oltre 200% del fabbisogno giornaliero) con gli stessi benefici del limone, ma addirittura accresciuti.
 
Qualità straordinarie anche per la Cioccolata extra fondente che già nella modesta quantità di 7 grammi contribuisce a ridurre la pressione anche negli individui con problemi. Ma gli antiossidanti e flavonoidi presenti nella polvere di cacao contribuiscono anche a ridurre il cosiddetto colesterolo cattivo LDL.
 
Le Patate, specie se rosse, contengono (una sola) fino a 66 grammi di Vitamina B solubile (folato), importantissimo rigeneratore cellulare, e l’intero fabbisogno giornaliero per un idnividuo sano di vitamina A.
 
Non solo vegetali, ma anche presce. Il Salmone è alimento preziosissimo in termini di acidi grassi Omega3, che contribuiscono alla riduzione dei rischi di malattie cardiovascolari e tumorali. 1 etto di salmone, se consumato fresco, garantisce inoltre l’apporto di circa il 50% del fabbisogno di niacina, nota anche come vitamina B3 o PP, che svolge un’azione preventiva contro l’insorgenza di patologie come l’Alzheimer.
 
All’appello ci sono poi le Noci, alimento ricco di acidi grassi Omega3, che in questo caso vengono citati per l’incidenza che hanno sul miglioramento dell’umore e nella prevenzione delle patologie tumorali, oltre che per le proprietà protettive rispetto ai danni causati dall’esposizione al sole.
 
Si passa poi alla frutta tropicale: le proprietà dell’Avicado sono note. Uno studio dimostrerebbe come le caratteristiche dell’avocado permettano di abbatere il colesterolo del 22%. Inoltre l’avocado garantisce l’apporto di oltre la metà del fabbisogno giornaliero di fibre e fino al 40% del folato che aiuta a contrastare le patologie cardiovascolari.
 
L’Aglio presenta poi proprietà antisettiche sorprendenti: contrasta la’zione batterica persino degli escherichia coli. Sono note poi dell’aglio le proprietà anti infiammatorie e di regolazione della pressione.
 
Un potere incredibile in fatto di antiossidanti è contenuto negli Spinaci, caratterizzati dalla presenza di luteina e zeaxantina (carotenoide) che gli spinaci contengono in quantità superiore ad altri vegetali, garantendosi così la fama di alimento con proprietà antitumorali.
 
La classifica si chiude con i Fagioli e più in generale le leguminose, alle quali viene attribuita una proprietà riduttiva del rischio cardiovascolare nell’ordine 22%, ma anche di riduzione dell’incidenza del tumore alla mammella.
 

FONTE Articolo

Articoli collegati

Tag:, , , , , ,

Scrivi una nota